La leggenda della Strega di Bell

Betsy

J
ohn Bell, un contadino del North Carolina, con la moglie e i figli si stabilirono nel nord della contea di Robertson Tennessee nel 1804.

OLa loro azienda agricola  era composta da 320 ettari di ricchi terreni disposti lungo il  Fiume Rosso. Vissero una vita abbastanza tranquilla per i primi 13 anni. Furono membri della chiesa  di Red River, dove John divenne  diacono. La famiglia con il  tempo aumentò diventando abbastanza prospera.

Nella tarda estate del 1817 qualcosa, però , successe. Alcuni membri della famiglia cominciarono a vedere strani animali lungo la loro proprietà. A tarda notte iniziarono a sentire suoni di pietre cadute sul pavimento di legno, suoni di catene sbattute contro i muri e suoni provenienti dalle pareti esterne della loro abitazione.  La famiglia era terrorizzata, ma nonostante tutto riuscì a sopportare  il problema  per più di un anno. Quando le cose diventarono intollerabili John si confidò con un vicino, James Johnson, e invitò il signor e la signora Johnson a trascorrere la  notte nella sua casa.

Dopo diverse notti, dove fu possibile testimoniare il fenomeno, il signor Johnson suggerì di diffondere la voce in giro per la città, avviando così un indagine approfondita. Non passò molto tempo prima che la gente venne da lontano per ascoltare e testimoniare questa forza invisibile in grado di spaventare i proprietari di casa. In poco tempo questa forza invisibile guadagnò abbastanza forza tanto da acquisire perfino una voce. Alla domanda su chi e cosa fosse  si identificò in una strega di nome Kate Batts.  Kate aveva due motivi principali per visitare la casa di Bell.

  • Il motivo principale fu  quello di uccidere John Bell. Per quale motivo non si sa, perché Kate non dette mai una spiegazione valida;
  • Il secondo motivo fu quello di fermare la figlia  più giovane di John dallo sposare un certo ragazzo di nome Joshua Gardner.

Nei successivi  tre anni “Kate” continuò a tormentare la famiglia Bell, e John e sua figlia Betsy furono quelli che ricevettero le peggiori violenze fisiche. Betsy fu, infatti, graffiata, picchiata e addirittura bloccata con dei perni. John Bell cominciò con soffrire di periodi di gonfiore della gola e spesso avvertì la sensazione di avere un “bastone” in gola.

Col passare del tempo John Bell divenne sempre più debole, venendo addirittura sfigurato. Kate acquisì ben presto popolarità, essa sembrava saper futuro e passato delle persone. Quando John morì, il 20 Dicembre 1820, e quando sua figlia si lasciò con Joshua, Kate lasciò la casa e promise il suo ritorno in 7 anni.  Lei ritornò nel  1828 per poche settimane.  Durante questa breve permanenza  Kate disse che c’era un motivo ben valido per giustificare la morte di John Bells, ma tuttavia non lo svelò mai. Dopo la seconda visita, Kate promise di ritornare dopo 107 anni, ovvero nel 1935.

Molti credono che Kate non abbia mai lasciato quel posto a causa di tutti gli avvenimenti strani in quella città. Sono stati scritti molti libri sulla famosa Strega di Bell. La leggenda della Strega di Bell è parte della storia del Tennessee ed è ancora insegnata e raccontata nelle scuole di oggi.