Svelato l’enigma della reincarnazione?

past-livesCosa fareste se il vostro bambino si svegliasse urlando nella notte, stringendosi il petto, gridando che il suo cuore è esploso quando era “a Hollywood”?

Non ci sono molte risposte facili, ma quando tuo figlio, di soli quattro anni, può descrivere specifici dettagli di una vecchia casa nella quale non è mai stato, può raccontare di tre figli, e conosce il nome di un collaboratore di un vecchio libro, la risposta sembra chiara.

Si tratta della vita passata del vostro bambino.

Questo è ciò che è successo al giovane Ryan Hammons e a sua madre, Cyndi.

“Mamma, penso di essere stato qualcun altro.”

Con ulteriori indagini, Cyndi ha scoperto che le affermazioni di Ryan erano in linea con la vita di Martin Martyn, un attore a lungo dimenticato della Old Hollywood.

Ryan conosceva tutto, dai dettagli della casa al numero di figli che Martyn aveva.

Il professor Jim B. Tucker indaga su 2.500 di questi casi, per essere esatti.

Tucker è un professore di psichiatria associato presso l’Università della Virginia, nella divisione del centro medico sugli studi percettivi, e ha studiato questo tipo di affermazioni fatte dai bambini tra i 2 ei 6 anni per circa 15 anni. E’ uno dei pochi scienziati del mondo ad occuparsi di questo fenomeno.

Ma possono le affermazioni dei bambini essere la prova della reincarnazione? In alcuni casi, è solo un caso di circostanze familiari, come ad esempio la mancanza di una persona cara. Tuttavia, in altri casi, i bambini riescono a ricordare i dettagli della vita di persone che le loro famiglie non hanno mai conosciuto. Dettagli che i bambini non dovrebbero conoscere, ma che richiamano ciò che Tucker ipotizza: gli effetti della meccanica quantistica sulla reincarnazione.

“La fisica quantistica indica che il nostro mondo fisico può crescere fuori della nostra coscienza”, dice Tucker. “Questa è una visione accettata non solo da me, ma da un certo numero di fisici.”

Gli scienziati sanno da tempo che la materia come gli elettroni e protoni produce eventi solo quando è osservata. L’Università della Virginia cita un semplice esempio: prendete un fascio di luce e uno schermo con due fessure tagliate in esso. Dietro lo schermo, mettere una lastra fotografica che registra la luce. Quando la luce è inosservata mentre viaggia, la tavola mostra  che essa è passata attraverso entrambe le fenditure. Ma cosa succede quando si osserva la luce? La tavola mostra che le particelle passano solo una delle fessure. Il comportamento della luce cambia, e l’unica differenza è che viene osservato.

Cosa significa questo? Tucker, come Max Planck, il padre della fisica quantistica, ritiene che il mondo fisico è affetto dalla coscienza.

Se questo è vero, allora la coscienza non richiede un cervello di tre chili per esistere“, dice Tucker, “e quindi non c’è motivo di pensare che la coscienza sarebbe finita con esso. E’ concepibile pernsare che in qualche modo la coscienza potrebbe essere espressa in una nuova vita. “

 

Con questa premessa, Tucker è stato in grado di scavare spunti interessanti in questi casi: circa il 70 per cento dei bambini ricordano morti violente o imprevisti nella loro vita precedente. I maschi rappresentano quasi tre quarti di quelle morti, quasi esattamente lo stesso rapporto di maschi che muoiono per cause non naturali nella popolazione generale.

Altri casi sono segnalati in paesi in cui la reincarnazione è parte della cultura religiosa, ma Tucker dice che non vi è alcuna correlazione tra scienza e credenze.

Uno su cinque bambini che segnalano una vita passata ricordano il tempo tra la morte e la nascita. Dopo la morte, alcuni affermano che erano in “casa di Dio”, mentre altri sostengono che aspettavano prima di “andare dentro” la loro madre. Nei casi in cui la storia di un bambino è stata tracciato ad un altro individuo, il tempo mediano tra la morte di quella persona e la nascita del bambino è di circa 16 mesi.

Che succede con questi ragazzi? Potrebbero essere stati “istruiti”? Questo è qualcosa su cui Tucker ha inoltre indagato. Ha calcolato la possibilità di una frode, forse a scopo di lucro o fama finanziarie, ma le pretese non garantiscono queste cose. Inoltre, molte delle famiglie a proprio agio parlando pubblicamente di quello che sta succedendo con il loro bambino.

Potrebbe essere una semplice fantasia infantile? Tucker non vede come questo spieghi l’incredibile quantità di dettagli che i bambini possono ricordare.

Perché solo i bambini ricordano di una vita passata? Tucker crede che i ricordi svaniscano a sei anni, perché in quel momento il cervello dei bambini si prepara per una nuova fase di sviluppo. La ricerca di Tucker indica che i bambini hanno generalmente un QI superiore alla media e non possiedono alcun disturbi mentali o emotivi. Nessuno sembra essere stato dissociato da situazioni familiari dolorose. Per quanto riguarda le loro condizioni fisiche, quasi il 20 per cento dei bambini studiati aveva voglie o deformità anche insoliti e strettamente corrispondenti a segni o lesioni della persona defunta che si sarebbe reincarnata nel bambino.

La ricerca di Tucker è sicuramente affascinante, ma ha raccolto molte polemiche. E ‘stata valutata da Michael Levin, direttore del Centro diBiologia dello Sviluppo presso la Tufts University, che ha dichiarato che si trattava di una “ricerca di prima classe”. Tuttavia, a causa della natura del soggetto, ovvero un infante, i suoi metodi scientifici possono essere difficili da corroborare o smentire, motivo per cui la ricerca di Tucker è scivolata in gran parte sotto il radar.

Tuttavia, Tucker crede che questi casi si verifichino più spesso di quanto si possa realizzare. È perché i genitori possono non rendersi conto di cosa i loro bambini stiano cercando di dire, oppure lo ignorano o respingono. Questo fa sì che il bambino cessi la comunicazione con i genitori.

“Se i bambini capiscono di non essere ascoltati, smettono di parlare”, dice Tucker. “Loro vedono di non essere sostenuti. La maggior parte dei bambini mira a soddisfare i propri genitori.”

Questo è un argomento forte per mantenere le linee di comunicazione aperte con i vostri bambini. In casi come quello di giovane Ryan, Cyndi ha cominciato a credere nei ricordi di suo figlio, e con l’aiuto di Tucker, si spinse fino a “presentare” Ryan alla figlia di Martin Martyn. Con questa introduzione, Ryan cominciò a parlare del suo passato sempre meno. Tucker dice che questo è un evento comune.

“Penso che vedano che nessuno del loro passato li aspetta”, dice Tucker. “Alcuni di loro sono tristi per questo, ma alla fine lo accettano e rivolgono la loro attenzione più pienamente al presente. Diventano quindi più coinvolti nello sperimentare questa nuova vita, che, naturalmente, è quello che dovrebbero fare. “

 

La ricerca di Tucker apre le porte per una conversazione riguardante tutta l’umanità.