6 film basati su una storia vera

pg-18-texas-chainsaw-366x400Quante volte vi sarà capitato, davanti a un film horror, di leggere la scritta “Tratto da una storia vera”.

Nella maggior parte dei casi, è proprio quella la parte più inquietante.

Mentre state guardando il film vi chiedete “Ma davvero è successo tutto questo?”. A volte si tratta di rielaborazioni, altre volte di riproduzioni più o meno fedeli.

Noi abbiamo stilato una classifica. Ecco, quindi, 6 film tratti da vicende reali.

1) NON APRITE QUELLA PORTA (1974)

pg-18-texas-chainsaw-366x400

 

Come molti già sapranno, questo classico è tratto dalle vicende di Ed Gein, responsabile della morte di due persone nel 1957 e di ripetuti atti di necrofilia negli anni precedenti. Le vittime di Gein, una volta uccise, venivano scuoiate e le loro parti utilizzate per fabbricare maschere, soprammobili ed altri oggetti.

 

2) L’ESORCISMO DI EMILY ROSE (2005)

the-exorcism-of-emily-rose-828828l-620x400

 

La trama del film è incentrata sul processo all’esorcista responsabile della morte della protagonista. Gli eventi si snodano lungo la domanda: che cos’è la possessione? Reale influenza demoniaca oppure malattia mentale?

La natura etica dell'”Esorcismo di Emily Rose” trova il suo fondamento in un reale caso di cronaca avvenuto nel 1976: la possessione di Anneliese Michel. La ragazza morì a soli 23 anni in seguito a un rito: il suo organismo versava in evidente stato di denutrizione. I suoi genitori e gli esorcisti responsabili vennero così processati e, in seguito, incarcerati.

Per saperne di più sul caso di Anneliese Michel, potete vedere il servizio che le abbiamo dedicato QUI.

 

3) WOLF CREEK (2005)

Wolf-Creek-711x400

 

Questa produzione australiana è incentrata sulla storia di tre escursionisti in viaggio nell’outback, che vengono catturati e uccisi da un sadico. La figura di quest’ultimo è basata sulla fusione di Ivan Milat e Bradley John Murdoch, due assassini che sterminarono oltre 15 turisti e che, per questo motivo, vennero soprannominati “backpack murderers”.

 

4) OPEN WATER (2004)

hero_EB20040806REVIEWS408060306AR-750x313

 

La vicenda vede protagonisti una giovane coppia dispersa durante un’immersione. Ogni agorafobico minuto della pellicola immagina le ultime ore di Tom e Eileen Lonergan, una coppia che nel 1998 scomparve durante un’immersione presso la Great Barrier Reef.

I loro corpi non sono mai stati rinvenuti.

 

5) QUEL MOTEL VICINO ALLA PALUDE (1977)

eaten_alive_1977_03-620x400

 

Diretto da Tobe Hooper, il film indaga la mente psicolabile del possessore di un hotel, che rapisce i clienti e li dà in pasto al suo coccodrillo. Qualcosa del genere avvenne all’inizio del ventesimo secolo, in Texas, quando Joe Ball fu arrestato con l’accusa di aver gettato i cadaveri della moglie e dell’ex-fidanzata in pasto agli alligatori. E anche se non è mai stato confermato, pare che Ball abbia riservato la stessa sorte ad almeno una trentina di ragazze scomparse in quel periodo.

 

6) LA RAGAZZA DELLA PORTA ACCANTO (2007)

a00dc649eb43a1f0ace8761fccd8302b-571x400

 

La storia della protagonista, sodomizzata nei modi più disparati dalla zia, è liberamente ispirata alla vicenda di Sylvia Marie Likens, un’adolescente morta nel 1965 in seguito alle sevizie da parte di Gertrude Baniszewski. La donna adottò la giovane, per poi rinchiuderla in casa: ogni volta che Sylvia faceva qualcosa di sbagliato, Getrude (insieme ai figli naturali e con la complicità dei vicini) la picchiava, molestava e torturava.

La ragazza morì a 16 anni con un aneurisma celebrale, in evidente stato catatonico.