Hoia-Baciu: la foresta più infestata del mondo

tumblr_ntd6plSuJ01s1vn29o4_250La foresta di Hoia-Baciu si trova nei pressi di Cluj-Napoca, in Romania. Viene spesso definita come il Triangolo delle Bermuda del paese, in quanto è famosa per le attività paranormali e gli eventi inspiegabili. Le varie segnalazioni comprendono avvistamenti di fantasmi, apparizioni inspiegabili, volti che appaiono in fotografie che non sono visibili ad occhio nudo e, negli anni 70, sono stati segnalati diversi avvistamenti UFO.

Coloro che hanno visitato la foresta, spesso dicono di provare una forte ansia e di avere la sensazione di essere costantemente osservati. Inoltre, la vegetazione locale ha un aspetto piuttosto bizzarro, come se fosse uscita da una storia fantasiosa con alberi dalle forme strane, e inspiegabili bruciature sui ceppi e sui rami.

tumblr_ntd6plSuJ01s1vn29o3_250

La foresta divenne nota dopo che nella zona un pastore scomparve con un gregge di duecento pecore. Molte persone che vivono lì vicino non vogliono andarci a causa delle storie e delle leggende che sono state tramandate. Essi credono che chiunque visiti quel posto non farà mai ritorno a casa. Alcuni abitanti del luogo che, invece, sono stati abbastanza coraggiosi da avventurarsi nella foresta accusavano danni fisici, inclusi sfoghi cutanei, nausea, vomito, mal di testa, bruciature, graffi, ansia, e altre sensazioni insolite.

Questa fitta foresta si guadagnò la notorietà alla fine degli anni 60, quando un biologo di nome Alexandru Sift scattò diverse foto sorprendenti di un oggetto volante non identificato che volala nel cielo. Le persone che sono entrate nella foresta ancora oggi hanno degli sfoghi cutanei inspiegabili o hanno cominciato ad avere le vertigini e a sentirsi malati. Inoltre, gli apparecchi elettronici hanno dei problemi di funzionamento quando entrano in quest’area. Alcuni investigatori del paranormale hanno associato questi strani malfunzionamenti ad attività sovrannaturali.

Fonte