Il Castello di Glamis

tumblr_mn75pegnZd1s6lwy2o3_500Il castello di Glamis, dimora storica della famiglia Bowes-Lyons in Scozia, ha ospitato la famiglia reale inglese ed è stata addirittura la casa di famiglia della regina madre. Il castello ha una lunga storia che risale al 1372 e risulta essere uno dei castelli più infestati del Regno Unito. 

Il castello ospita molti fantasmi e tra di essi il più famoso è quello della Donna in Grigio. Si pensa sia il fantasma di Janet Douglas, una donna che è stata messa al rogo con l’accusa di stregoneria e di aver pianificato di avvelenare il re nel 1527. Essa è apparsa nella cappella del castello di fronte a un sacco di testimoni e viene tutt’ora vista spesso nella torre dell’orologio.

Un altro fantasma è quello di una donna a cui hanno rimosso la lingua. È stata vista correre per i sotterranei e indicare la sua faccia mutilata. Un’altra presenza è quella di un bambino schiavo, che in passato venne maltrattato dai residenti del castello, e che tutt’ora infesta l’esterno della camera da letto della Regina.

tumblr_mn75pegnZd1s6lwy2o1_250

Un’altro fantasma molto noto è quello del Conte Beardie, che si dice sia stato in vita un uomo orribile e crudele. Secondo la leggenda, era ubriaco e stava cercando qualcuno con cui giocare ad azzardo. Tutti nel castello si erano rifiutati di giocare con lui e allora il conte affermò che avrebbe giocato con il diavolo in persona. Ad un certo punto si sentì bussare e, quando i servi aprirono la porta, sulla soglia comparve un uomo molto alto vestito di nero che chiese al conte Beardie se era ancora alla ricerca di qualcuno con cui giocare. Il conte rispose di sì e portò l’uomo nella sua stanza per giocare. Colmo di curiosità, uno dei servi guardò attraverso il buco della serratura ma vide una luce così luminosa che lo accecò. Il conte Beardie perse e l’uomo gli rivelò di essere proprio il diavolo in persona che tanto cercava. Prese l’anima del conte e lo costrinse a giocare fino al giorno del giudizio.

Il fantasma del conte Beardie ancora vaga per il castello e viene spesso visto dai bambini che, al loro risveglio, se lo ritrovano di fronte al letto che li fissa. Si sente provenire dalla stanza, dove il conte ha perso la sua partita contro il demonio, il suono dei dadi che vengono lanciati e delle imprecazioni.

Il castello di Glamis contiene al suo interno anche una stanza segreta che non è stata ancora trovata. Per scoprire questa stanza venne attuato un esperimento. Ogni finestra del castello venne coperta, ma guardando il castello da fuori c’era una finestra che rimaneva sempre scoperta.

tumblr_mn75pegnZd1s6lwy2o2_250

Si dice che la stanza segreta contenga al suo interno molte cose. Alcuni credono che sia una stanza dove i nemici della famiglia venivano murati vivi, mentre altri credono che sia la tana del Mostro di Glamis. Si crede che il mostro sia il primo figlio dell’undicesimo conte, nato con una malformazione orribile. Per nasconderlo la sua famiglia aveva raccontato che il bambino era morto, nascondendolo in realtà nel castello. La gente però divenne sospettosa quando non venne trovata la tomba del neonato.

Si dice che il bambino sia cresciuto incredibilmente forte e che abbia vissuto per più di 100 anni. Ci sono state voci sul fatto che degli operai, che avevano scoperto la stanza mentre stavano facendo delle ristrutturazioni al castello, siano stati pagati per il loro silenzio.

Fonte: http://they-hide-in-the-dark.tumblr.com/post/51144289494/glamis-castle-the-historic-home-of-the