Gli strani avvistamenti di Clown che spaventano gli USA

cq5dam-web-738-462

piccola

Crescono negli Stati Uniti i casi di attacchi di banditi travestiti da pagliacci (Getty Images)

 

Decine di avvistamenti in meno di due mesi, nove persone arrestate: i pagliacci spaventano gli Stati Uniti, dove i media già parlano di “clown hysteria”. Le segnalazioni arrivano da dieci Stati diversi, e le Forze dell’ordine sono in allerta.

clown

Come in ‘It’ di Stephen King – La fobia nasce a fine agosto a Greenville, nella Carolina del Sud: un bimbo rincasa di corsa e racconta alla madre che due uomini vestiti da clown avrebbero provato ad attirarlo nel bosco. La trama sembra ricalcare quella di “It”, il celebre romanzo di Stephen King (che quest’anno compie 30 anni). Nel libro, diventato poi una serie Tv, un misterioso demone (It, appunto) assume la forma del clown Pennywise. E anche qui, il primo incontro del pagliaccio malefico è con un bambino, che però non se la cava fuggendo.

Decine di avvistamenti – Dall’episodio di Greenville in poi si moltiplicano gli allarmi e gli avvistamenti clown in almeno dieci Stati: dall’Ohio alla Pennsylvania fino al Connecticut, dove viene persino imposto il divieto di vestirsi da pagliacci. In alcuni casi si tratta solo di scherzi di cattivo gusto, ma la Polizia prende la cosa molto seriamente. Quella del Tennessee, ad esempio, pubblica le foto di due persone vestite da pagliacci avvisando: “Cercano di attirare i bambini nel bosco, sono pericolosi: chiamate il 911”.

Arresti e scuole chiuse – In Alabama, a metà settembre, finiscono in manette almeno nove persone travestite da clown che andavano in giro a spaventare la gente. In Texas, nella città di Corpus Christi, a quattromila ragazzi è impedito di uscire da scuola dopo che vicino all’istituto viene avvistato un clown. Dietro all’episodio, a quanto pare, ci sarebbe uno degli studenti.

I video e la “clown hysteria” – SuTwitter si moltiplicano video e testimonianze degli avvistamenti. I media parlano di “clown hysteria” per definire il susseguirsi di episodi. E non è la prima volta che si verifica una situazione come questa: già negli anni Ottanta, infatti, ci fu un boom di avvistamenti di clown cattivi.

Campagna virale? – C’è chi sostiene possa trattarsi di una campagna virale, in vista dell’uscita nelle sale del remake di “It”, ma la Warner Bros smentisce; anche perché il film uscirà negli States soltanto tra un anno, il 18 settembre 2017. Lo stesso Stephen King è intervenuto via Twitter sostenendo che “è tempo di raffreddare l’isteria perché la maggior parte dei pagliacci è buona”. Proprio per dimostrare ciò, è nato il movimento “Clowns lives matter” (sulla falsariga del ben più serio Black Lives Matter) che scenderà in piazza il 15 ottobre a Tucson, in Arizona.

14591853_1800614523518994_8723326115053010385_n

 

Fonte: http://tg24.sky.it/tg24/mondo/2016/10/06/Clown-spaventano-Usa.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *