I macabri e surreali rimedi adottati alla morte di una donna ritenuta un vampiro

grande

piccola

L’epoca Vittoriana inglese, epoca più buia e macabra che la fotografia ricordi. Macabre usanze, sconcertanti usi e costumi e follli superstizioni impresse su carta.

La paura della morte, di perdere persone care, tutt’ora ci pervade. Sebbene nella contemporaneità spesso si pensa alla morte con un sereno distacco, all’epoca la si viveva con un morboso e maniacale attaccamento alla religione.

Continua a leggere

Manananggal, il vampiro delle Filippine

tumblr_mtwg5gLThO1s6lwy2o1_500Un vampiro, una creatura della notte proveniente dalle Filippine. Il Manananggal durante il giorno sembra una persona normale, ma di notte nella sua parte superiore spuntano delle ali da pipistrello mentre la parte inferiore, invece, si stacca dal bacino. Una volta che hanno abbandonato le loro gambe, i Mananangall, spiccano il volo per cacciare le loro vittime.

I Manananggal di solito sono esseri femminili e crudeli. Le loro prede preferite sono le donne incinte e i loro nascituri, che attaccano nel momento in cui stanno dormendo. I Manananggals hanno delle lingue lunghe che usano per prendere nutrimento dalle loro vittime dormienti e per banchettare con i cuori dei nascituri.

Continua a leggere